La genesi del Consorzio

Il Consorzio nasce da un'idea del Prof. Paolo Donati nel 1998, quale associazione di sei Aziende Sanitarie della Toscana che avevano partecipato ad un progetto regionale, “Progetto Metis”, sulla ricognizione del patrimonio tecnologico e sulle metodiche di gestione. Il progetto ha condotto non soltanto ad una rilevazione fisica delle tecnologie sanitarie in uso ma alla messa a punto di metodiche gestionali e la creazione delle prime, in Toscana, Unità Operative Tecnologie Sanitarie ed ingegneria clinica.
Con il Progetto è stato sviluppato un software gestionale successivamente rivisto ed aggiornato. Durante il progetto furono avviate le prime esperienze di contrattazione associata per l’acquisto di servizi di Manutenzione dai produttori e furono sperimentate prime formule di Partenariato nella gestione che esaltasse il ruolo dei tecnici interni ai laboratori di manutenzione. L’esperienza condotta portò le aziende, d’intesa con la Regione Toscana, a costituire questa forma consortile “leggera” e volontaria per non perdere i risultati conseguiti e migliorare ulteriormente l’attività nell’ambito della gestione e del governo delle Tecnologie sanitarie.